Per maggiori Informazioni   Links  
         

 
 
     
 
Mario Bessone, noto preparatore Saluzzese, iniziò attorno al 1954 ad appassionarsi al motocross e alla realizzazione di special derivate da modelli stradali.
 
 
         
 
 
Le prime preparazioni su base Parilla, Beta, Aermacchi e Montesa lo portarono successivamente a scegliere la Gilera che nella categoria 175 risultava più piccola e leggera ed il nipote Ivano conseguì con questa moto diversi successi nel campionato provinciale. Altri piloti come Roberto Boano, Giovanni Formento, Fulvio Bessone, Paolo Piron, Antonio Allemand e Dematteis portarono la piccola Gilera di Mario Bessone sui campi di gara conseguendo buoni risultati.
 
         
 
La Gilera special 175 cross veniva realizzata partendo sulla base della giubileo 98/125 4 marce, veniva adottato un cambio ravvicinato, il motore aveva un alesaggio di 60,8 mm. e valvole da 32,27 mm, il telaio era rinforzato e montava il canotto di sterzo e le bretelle anteriori della Gilera 300 bicilindrica, la ruota posteriore era della Gilera regolarità e posteriormente venivano montati due ammortizzatori Ceriani. Il tubo di scarico era da 35 mm successivamente montato in basso.
 
 
         
 
 
Mario Bessone concluse la carriera di preparatore negli anni 80 ma ancora oggi si occupa, assieme al figlio Giulio, della direzione del salone per la vendita di motocicli Beta e Suzuki.
 
  Vi segnaliamo Luca Roberti un’amico di motorspecial esperto di Gilera e Guzzi da fuoristrada disponibile per eventuali informazioni.
     
         
         
         
Home | | Note legali